PERCHE’ SI INSISTE A FARE SOTTOPASSI? LA FOTO PARLA DA SOLA E IL SINDACO NE PRENDA ATTO

ALAGAMENTO SOTTOPASSSSSO CONDOTTE 030ALAGAMENTO SOTTOPASSSSSO CONDOTTE 029

Sottopasso delle condotte interrotto al traffico per allagamento la sera del 28 settembre 2013

 

Dopo la  costruzione del sottopasso di Via Mameli nella Zona ex Zuccherificio siamo certi che scatteremo una identica foto da spedire ancora una volta al Sindaco pro-tempore.

Le Bombe d’Acqua sempre più frequenti creano alluvioni e sottopassi sempre più allagati, che si sono dimenticati.

Scelte superate per tutti gli svantaggi che abbiamo evidenziato nel nostro articolo relativo al nuovo sottopasso di Via Mameli.

Le alternative si trovano sempre, se non si è bloccati dall’inettitudine o della pigrizia preclusive alla ricerca e alla creatività. Invece di riprodurre i vecchi progetti depositati nei polverosi cassetti, si esca da ogni chiusura fisica e mentale, ci si confronti sul terreno delle possibilità, nella specificità del luogo, per la migliore sostenibilità ambientale e sociale.

Il coinvolgimento collettivo sicuramente troverà soluzioni migliori e alternative a questi ormai obsoleti e soprattutto non adeguati sottopassi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>